Bieno

Come rendere il soggiorno a Bieno un'esperienza unica? 

 

L’incantevole paesaggio di Bieno, racchiuso tra i massicci di Rava e Cima d’Asta, è un luogo dove ancora la natura ti regala la possibilità di vivere un’emozione che non si dimentica, un luogo di tranquillità e quiete che stimola a vivere con un ritmo più a misura d’uomo, insomma un luogo di Benessere all'aria aperta.

Bieno è una graziosa località di circa 450 abitanti della provincia di Trento. Situato a pochi chilometri dalla vicina SS 47, l’abitato di Bieno, pur non appartenendo all'Altopiano del Tesino in senso stretto, rappresenta la porta naturale che immette nell’altopiano. Lo si rag­giunge attraverso la strada provinciale 78 del Tesino, strada che ancor oggi ne attraversa il centro storico.

Punto di partenza per alcune delle più belle escursioni sul Lagorai, il paese è posto a 810 m s.l.m. e beneficia di un’ottima esposizione solare; è stato infatti edificato a cavallo dell’estremità sud del lungo promontorio morenico che separa il letto del torrente Chiéppena da quello del rio Lusùmina, su un panoramico gradino di origine morenica, tanto che viene spesso definito “Il balconcino della Valsugana”.

 

Come per tutta la tradizione culinaria di montagna, caratterizzata dall’uso di ingredienti semplici e facili da coltivare, anche la gastronomia locale è ricca di piatti in cui gli ortaggi assumono un ruolo determinante.

Dalla tradizione passata ad oggi è rimasta in particolar modo la coltivazione del radicchio rosso e delle sue varianti.

L’Azienda Agricola Busarello, una piccola realtà economica di Bieno, è diventata in poco tempo il punto di riferimento principale di tutta la zona per trovare questa preziosa coltura che, lontano dall’inquinamento e grazie al particolare microclima dell’altipiano del Tesino, cresce lussureggiante.

Da non perdere sono i prodotti creati nel laboratorio di trasformazione di quest’azienda, fra i quali sono sicuramente degni di assaggio i sughi di radicchio, la crema dolce di radicchio e il radicchio sott’olio.

Su prenotazione telefonica l’Azienda Agricola Busarello è a disposizione per mostrarvi il laboratorio di lavorazione degli ortaggi.

La prima domenica di ottobre si svolge, a Bieno, la Festa del Radicchio di Bieno, con menù a tema e tanto divertimento per tutta la famiglia.

 

in estate

I nostri prati e i nostri boschi con le montagne che gli fanno da corona descrivono da soli la magia del luogo. Approfittate delle belle e calde giornate estive per godere delle rilassanti passeggiate nei boschi in cerca di fragole e funghi, delle fresche e chiare acque dei nostri torrenti che vi rinfrescano dopo un'escursione. L'estate in montagna è una stagione forte, i colori sono accesi, i cieli sono intensi e variano all'improvviso e i sensi sono vivi come mai in un'altra stagione; lo scampanio delle mucche vi accompagna nelle passeggiate e le gite a cavallo vi faranno apprezzare la bellezza di Bieno e assaporare il piacere del tempo passato. L'estate è anche la stagione in cui ci si sente liberi e coraggiosi di affrontare nuovi sport come il golf, nel campo a 9 buche del Golf di Pieve Tesino, o il Nordic Walking per sentieri per ogni capacità e gamba, o l'arrampicata sulle belle ferrate che le nostre montagne offrono anche accompagnati da esperte guide alpine o pedalare lungo i sentieri boschivi con la mountain bike. Lasciatevi andare e godete di tutte le opportunità che Bieno ed il Tesino vi offrono con i nostri piccoli ma preziosi musei, i nostri curati negozi, i prelibati ristoranti e i graziosi rifugi… e alla fine dopo un'escursione nei boschi, una giornata al sole, una romantica gita al lago o un concerto tra le vecchie case o nel parco fluviale… ci si riposa sulla terrazza e nelle nostre accoglienti camere. Il cuore sorride. Lo sguardo spazia dalle finestre attraverso una giornata di sole o verso un tramonto che tinge di rosso il cielo e le cime…qui il relax assume un sapore diverso. Non esitate a chiederci consigli, vi daremo con piacere tutte le indicazioni che vi servono… Siamo qui per coccolarvi…

 

 

 

 

 

 

 

 

in inverno

Lo scintillio della neve al sole basterebbe da solo a descrivervi la magia del luogo, ma se ci aggiungete l'attività all'aperto che l'altopiano di Bieno e del Tesino vi offre e il relax nella nostra struttura la vostra vacanza assume un sapore diverso. Bieno nel periodo invernale offre a mezzora d'auto delle bellissime piste per lo sci alpino e lo snowboard, l'anello di sci di fondo nello splendore del Parco Naturale del Lagorai, ma anche interessanti escursioni da fare a piedi, o passeggiando Nordic Walking, con le "caspe" o con gli sci da alpinismo. Per scivolare con slitte, gommoni e molto altro c'è il parco divertimenti sulla neve del Passo Brocon, dove animatori e personale specializzato vi accoglieranno con piacere. Per gli appassionati della velocità l'esperienza di un giro con le motoslitte sarà senz'altro un brivido da non perdere e una escursione in notturna con le ciaspole vi farà gustare la magia dei nostri boschi. Dopo un'escursione attraverso il bosco innevato, una giornata sugli sci, una romantica gita con le racchette da neve o una discesa in slitta…ci si riposa nelle nostre accoglienti camere. Il cuore sorride. Lo sguardo spazia dalle finestre attraverso una fitta nevicata o verso un tramonto che tinge di rosso le cime. …e per la vostra serata…accoglienti e deliziosi ristoranti vi daranno il benvenuto deliziandovi con le loro specialità. Non esitate a chiederci consigli, vi daremo con piacere tutte le indicazioni che vi servono…

 

 

Chi sa parlare con loro, chi sa ascoltarli, percepisce la verità.

Essi non predicano dottrine e ricette ma predicano, noncuranti del particolare, la legge primordiale della vita.

 

Hermann Hesse

Il tiglio secolare di Bieno, fotografato dal prof. Nereo Tomaselli

LIBRI E PUBBLICAZIONI SU BIENO

 

BIENO.LA NOSTALGIA DI UNO SGUARDO PERDUTO

 

Il viaggio nella memoria inizia con una rassegna di foto dei mezzi di trasporto che hanno calcato le strade bienate trasportando i beni commestibili dai magazzini di Borgo ai negozi locali, portando le notizie di amici e parenti lontani con i ritmi della posta, distribuita manualmente e trasportata su un calesse, ben diversi da quelli odierni. Allora era ritenuto normale spedire una lettera e attendere per settimane di ricevere la risposta, specialmente se i destinatari erano soldati, chiamati a servire lo Stato, oppure parenti o amici emigrati in paesi lontani...

 

 

 

BIENO VALSUGANA. NOTIZIE STORICHE

 

La presentazione di "BIENO VALSUGANA - Notizie storiche" è per me momento di soddisfazione profonda, che provo come bienato prima ancora che come sindaco. Bieno è paese che non ha una sua storia scritta: ciascuno conosce la propria, quella dei suoi antenati, ma la storia della comunità manca.
Da questa realtà nacque l'idea di costruire qualcosa che permettesse al bienato di riprendere contatti con il passato, di ripercorrere la strada dalla quale è venuta la sua comunità, per avere conoscenza di...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PAROLE E DITI CHE SE PERDE PAR STRADA

 

"L'è quà ela, 'l straza fizólo!"
Questo il saluto che m'accolse una domenica d'ottobre quando, in ritardo, mi unii al gruppetto che si ritrovava per il caffè dopo messa. Il che stava a significare che avevo interrotto la conversazione e spezzato l'atmosfera. Ma proprio dalla spontanea schiettezza di questa...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CARTE DI REGOLA DEL XVI SECOLO DI STRIGNO, BIENO E SAMONE

 

Con queste pubblicazioni la nostra comunità continua sulla strada di ricerca delle origini, delle storie, delle vite, dei sacrifici dei Samonati, dando inoltre la possibilità anche ai nostri emigrati, che sempre più spesso chiedono notizie sulla comunità, il territorio e le famiglie di appartenenza, di conoscere le proprie radici. La pubblicazione, nata dal ritrovamento di carte credute perse ma poi ritrovate e studiate, ha un carattere più strettamente scientifico e...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL RESTAURO DELLA CHIESA DI SAN BIAGIO VESCOVO E MARTIRE DI BIENO

 

La chiesa di S. Biagio, costruita dove già sorgeva un precedente edificio sacro, è ubicata al di fuori del centro abitato, sulla spianata che si estende ad Est, quasi al limitare del promontorio spartiacque tra il torrente Gallina ed il Lusumina.

Vi si giunge abbandonando la Strada Provinciale n° 78, che dalla Valsugana sale fino all’abitato di Bieno per poi proseguire verso l’altopiano del Tesino, a partire dalla Piazza centrale dell’agglomerato di case, imboccando via Don Luigi Morelli, dirigendosi verso sud, in Località San Biagio, dominata dall’omonima chiesa.

Il luogo, che esercita una grande forza che suggestiona e colpisce l’animo, è caratterizzato da alte piante di cipresso che,  con la chiesa, fanno ombra al terrazzamento del cimitero, conferendogli un’aria austera e silenziosa. Sia la Chiesa che il camposanto sono rialzati rispetto alla strada sterrata, che scende verso il pianoro del paese, ed i muri di contenimento che ne sostengono i terrapieni sono rivestiti con pietre granitiche posate ad opus incerta. Davanti alla parrocchiale, adagiata sul colle alla sinistra orografica del Rio Ofsa, c’è l’ampio sagrato, pavimentato con cubetti di porfido e delimitato a nord, sopra la tratturabile, da pilastri di cemento armato uniti tra loro con una recinzione in tubolari metallici, di recente realizzazione...

IL PICCOLO PRINCIPE  CAMERA COLAZIONE E RELAX

Vicolo Busarello 10, Bieno Tel 340.3134256 | info@bbilpiccoloprincipe.com

  • Facebook - Grey Circle
  • TripAdvisor - Grey Circle
  • Instagram - Grey Circle
  • Twitter - Grey Circle
  • Google+ - Grey Circle
  • YouTube - Grey Circle
  • Pinterest - Grey Circle
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now
tiglio 5